Diventa socio
Ci sostengono, sosteniamoli!
IBAN per versamenti
o bonifici

Conto Corrente
UniCredit Banca
IT 15 F 02008 12932 000100561036

Conto Corrente
Banca popolare dell’Emilia Romagna
IT 25 Y 05387 12900 000001830751

Per bonifici dall'Estero:

UNICREDIT BANCA SPA
Filiale Marzabotto
Via Marzabotto, 75
41125 Modena

SWIFT: UNCRITB1MN5
IBAN: IT15F0200812932000100561036


BANCA POPOLARE EMILIA ROMAGNA
Sede Modena
Via San Carlo, 8 / 20
41100 Modena

SWIFT: BPMOIT22XXX
IBAN: IT25Y0538712900000001830751

FORZA MODENA n° 803 Pescara
14/05/2016

Sei punti a disposizione per salvarsi; oggi la prima delle due “finali” con Pescara e Novara

PER LA NOSTRA STORIA

PER LA NOSTRA MAGLIA

La recente conquista dello scudetto di pallavolo da parte della DHL Modena (di cui siamo ovviamente contenti) e il successivo lancio dell’operazione di crowdfunding hanno portato ad una repentina esposizione mediatica di diversi esponenti politici locali, a partire dal Sindaco Muzzarelli.

Di fronte a questo fenomeno, molti tifosi gialloblù si sono chiesti perché le autorità cittadine non si espongano allo stesso modo per aiutare il Modena FC nel presente momento di grande difficoltà, e ciò ci permette di trattare un altro aspetto molto importante per il Modena del futuro.

Una volta rotti i ponti con l’attuale e le meno recenti disastrose proprietà, il nuovo Modena non dovrà più aver bisogno dell’intervento dell’Amministrazione Comunale.

L’Amministrazione, formalmente slegata da coinvolgimenti nel club, si interessa della squadra cittadina poiché la ritiene un bene collettivo da tutelare; ma se in futuro il Modena sarà gestito appunto non come un oggetto di speculazione privata, ma come un bene di tutta la comunità, allora la nuova Dirigenza farà proprio il motivo di interesse delle forze politiche e ne renderà superfluo l’intervento.

Oggi i tifosi si rivolgono all’Amministrazione perché tuteli qualcosa che sentono loro; domani, se il Modena sarà restituito ai tifosi, essi stessi sapranno tutelare ciò che possiedono. I problemi odierni del Modena FC hanno radici lontane, sulle quali probabilmente hanno influito anche gli interventi inadeguati della politica che prima non ha impedito l’ingresso di CPL, e poi ha “benedetto” il passaggio delle quote a Commini che agiva come prestanome di Caliendo.

Il filtro della politica può avere effetti molto dannosi: eliminiamo questo rischio restituendo ai tifosi il controllo sulla loro squadra del cuore. Sapranno tutelarla meglio di chiunque altro.

Scrivete le vostre opinioni a redazione@forzamodena.it

La redazione

  • Modena Sport Club - Società Cooperativa
  • Via Bacchini, 27
  • 41121 Modena - ITALIA
  • Cell. (0039) 366 56 788 76
  • C.F. e P.IVA 03237700368
  • Registro Imprese n. 56277/08
  • Rea n. 370529
web agency modena siti internet