Diventa socio
Ci sostengono, sosteniamoli!
IBAN per versamenti
o bonifici

Conto Corrente
UniCredit Banca
IT 15 F 02008 12932 000100561036

Conto Corrente
Banca popolare dell’Emilia Romagna
IT 25 Y 05387 12900 000001830751

Per bonifici dall'Estero:

UNICREDIT BANCA SPA
Filiale Marzabotto
Via Marzabotto, 75
41125 Modena

SWIFT: UNCRITB1MN5
IBAN: IT15F0200812932000100561036


BANCA POPOLARE EMILIA ROMAGNA
Sede Modena
Via San Carlo, 8 / 20
41100 Modena

SWIFT: BPMOIT22XXX
IBAN: IT25Y0538712900000001830751

FORZA MODENA n° 823 Vicenza
04/09/2017

Primo numero del Forza Modena per questa stagione che giocheremo SEMPRE FUORI CASA. Ecco il numero 823 che trovate solamente on-line.

Prima partita in “casa” della nuova stagione

SFRATTATI!

E’ ancora Serie C, purtroppo il Modena F.C. è ancora targato Caliendo e, grazie a lui, non è più allo Stadio Braglia. Tifosi sfrattati dal proprio stadio, dalla propria squadra del cuore e sono sempre di più quelli che hanno deciso di abbandonare questo scempio; magari in attesa di tempi migliori...

L’estate gialloblù ha portato molti giornalisti e tifosi a sintetizzare la situazione affermando che “il Modena oggi si trova in un tunnel senza uscita”.

La frase è vera solo a metà: nel tunnel non ci siamo da oggi, ma dal 2012, e fa ancora più male la consapevolezza di non aver mai cessato di scriverlo.

Nell’estate di quel 2012, ancor prima che la società passasse formalmente in mano a Commini e Caliendo, lanciammo l’iniziativa “Giù le mani dal mio Modena” per evitare che i colori gialloblù finissero in mano a faccendieri e prestanome; in apertura di stagione scrivevamo su queste pagine di una dirigenza “intenzionata a gestire il Modena come fosse cosa propria e senza nessun interesse nei confronti dei tifosi”.

Nel gennaio 2014, insieme ad altri gruppi di tifosi, sottolineammo in un lungo documento i fallimenti della dirigenza a livello di gestione, comunicazione e promozione, trattando temi quali i debiti in continuo aumento, le condizioni dello stadio, l’allontanamento degli sponsor.

Alla fine del 2014, dopo i play-off di Babacar e soci e un buon inizio di stagione, continuavamo a scrivere su queste pagine che al di là dei risultati “nella sostanza nulla è cambiato”, evidenziando l’installazione della famiglia Caliendo in via Monte Kosica e i rischi legati al passaggio delle quote alla lussemburghese WPC.

Nel primo numero del “Forza Modena” del 20152016 riproponevamo le 3 domande chiave: chi mette i soldi nella WPC?

Quanti sono i debiti della società? Il Modena è in vendita? Ancor oggi, nessuna risposta.

Un anno fa, infine, alla prima di campionato abbiamo riassunto così la situazione: “nella sostanza, quello che scende in campo oggi non è il Modena FC.

Il nome è quello, certo, la maglia anche: ma si tratta solo di una forma esteriore”. Vedere che oggi molti tifosi pensano lo stesso non ci è di nessun conforto.

Scrivete le vostre opinioni a: redazione@forzamodena.it

La redazione

  • Modena Sport Club - Società Cooperativa
  • Via Bacchini, 27
  • 41121 Modena - ITALIA
  • Cell. (0039) 366 56 788 76
  • C.F. e P.IVA 03237700368
  • Registro Imprese n. 56277/08
  • Rea n. 370529
web agency modena siti internet