Diventa socio
Ci sostengono, sosteniamoli!
IBAN per versamenti
o bonifici

Conto Corrente
UniCredit Banca
IT 15 F 02008 12932 000100561036

Conto Corrente
Banca popolare dell’Emilia Romagna
IT 25 Y 05387 12900 000001830751

Per bonifici dall'Estero:

UNICREDIT BANCA SPA
Filiale Marzabotto
Via Marzabotto, 75
41125 Modena

SWIFT: UNCRITB1MN5
IBAN: IT15F0200812932000100561036


BANCA POPOLARE EMILIA ROMAGNA
Sede Modena
Via San Carlo, 8 / 20
41100 Modena

SWIFT: BPMOIT22XXX
IBAN: IT25Y0538712900000001830751

FORZA MODENA n° 816 Ancona
12/02/2017

Ecco il FORZA MODENA numero 816 distribuito allo stadio Braglia in occasione della partita contro l’ Ancona.

Sembra proprio non esserci limite al peggio di questa sciagurata gestione societaria

RISPETTO? OFFESE?

Chi minaccia denunce verso i tifosi modenesi è il primo ad averli offesi e non rispettati; da anni. Non sappiamo più cosa aspettarci dal “nostro” presidente. Un bell’esame di coscienza non gli farebbe male ma, ancora meglio, un addio al più presto, renderebbe questa città davvero felice...

Dopo la sconfitta (terza in una sola stagione) contro la Reggiana, il presidente Caliendo si è detto stanco di ricevere contestazioni e offese e ha annunciato che sporgerà denuncia contro i tifosi che lo offenderanno. Si tratta, come scriviamo da tempo, di uno dei due poli tra i quali si è mossa da sempre questa proprietà, che un giorno lusinga ed elogia i tifosi e il giorno dopo li attacca, li denuncia e li mette a rischio di provvedimenti. In questo atteggiamento bipolare c’è però una costante: dal giorno in cui si è insediata, la gestione Caliendo ha sottoposto i tifosi e la città a innumerevoli provocazioni, prese in giro, bugie e figuracce, che rendono la contestazione contro la società non solo un diritto, ma anche un dovere di chiunque ami i colori gialloblù. Quanto alle offese e al rispetto, il presidente Caliendo pensi a quanto rispetto ha dimostrato  lui nei confronti dei tifosi del Modena, a quante siano le offese di cui si è reso protagonista dal momento in cui ha rilevato una società modello nel panorama del calcio italiano per poi farle vivere l’onta della retrocessione, la decadenza dello stadio, la vergogna di continue dispute con gli organi competenti per impegni presi e non mantenuti, il reiterato rischio di scomparsa dal calcio professionistico dovuto all’incapacità di gestione e, contemporaneamente, all’ostinato rifiuto di cedere la società a un prezzo corrispondente al suo attuale valore (zero). Ci pensi, presidente: cosa merita da parte dei tifosi chi ha contribuito in maniera determinante a questo sfacelo?

Scrivete le vostre opinioni a: redazione@forzamodena.it

La redazione

  • Modena Sport Club - Società Cooperativa
  • Via Bacchini, 27
  • 41121 Modena - ITALIA
  • Cell. (0039) 366 56 788 76
  • C.F. e P.IVA 03237700368
  • Registro Imprese n. 56277/08
  • Rea n. 370529
web agency modena siti internet